Prepararsi ad un concorso pubblico per assistenti sociali può diventare un’ardua sfida, specialmente se è la tuo prima volta.
Quindi, se alla domanda “Hai deciso di partecipare a un concorso pubblico per assistenti sociali ma non sai come e cosa studiare?”, rispondi di “SI”, allora sei nel posto giusto! Ti tranquillizzo subito, ci sono passata anche io, ed è proprio per questo che voglio aiutarti con dei piccoli consigli che ti potranno tornare utili.

Ma prima di tutto dedico due righe a tutti coloro che sono a digiuno di concorsi:

I concorsi pubblici sono i mezzi attraverso i quali gli Enti Pubblici reclutano il proprio personale. Questi possono essere essere:

  • per soli titoli: consistono solamente nella valutazione, da parte della commissione di concorso, del curriculum formativo e professionale;
  • per soli esami: consistono in una selezione che avviene sostenendo delle prove d’esame;
  • per titoli ed esami: consistono in una selezione in cui si sommano i punteggi ottenuti a seguito della valutazione del proprio curriculum ai punteggi ottenuti sostenendo le prove d’esame.

I concorsi per l’assunzione di assistenti sociali di solito si sviluppano in questo modo:

  • prova preselettiva (quando il numero dei candidati è elevato);
  • prima prova scritta;
  • eventuale seconda prova scritta;
  • prova orale.

Se sei alla ricerca di un concorso al quale candidarti, ti consiglio un sito sempre aggiornato che è concorsi.it.

E adesso i miei consigli!

1. Il bando ufficiale è la tua Magna Carta

E’ molto importante leggere con attenzione il bando ufficiale al fine di non trascurare nulla, questo solitamente è l’unico modo per sapere come si strutturerà il concorso. In un bando fatto bene di norma dovresti trovare le seguenti informazioni:

  • numero dei posti messi a concorso;
  • tipo di contratto di lavoro;
  • requisiti generali e specifici di ammissione;
  • modalità di presentazione della domanda e la documentazione da inoltrare;
  • scadenza della presentazione della domanda;
  • tempistica del concorso;
  • prove da sostenere e la loro tipologia;
  • eventuale valutazione dei titoli di studio e/o di servizio;
  • materie ed argomenti oggetto d’esame.

Se non sai come trovare un bando tieni presente che generalmente, sia il documento di bando che il template utile alla presentazione della domanda sono presenti nella sezione [Amministrazione Trasparente] > [Bandi di concorso] all’interno del sito web dell’ente che ha emanato il bando; oppure cerca su Google il nome dell’ente + “amministrazione trasparente”.

Esempio di ricerca su Google

2. Scegli i testi giusti per la preparazione

I testi di preparazione relativi ai concorsi per assistenti sociali ti preparano sia per la prova preselettiva che per le prove scritte/orali.

Personalmente io uso io ho trovato molto utili questi due testi:

Il primo volume è molto completo. E’ diviso in argomenti che corrispondono alle materie previste dai bandi di concorso:

  • il codice deontologico;
  • legislazione sociale e socio-sanitaria;
  • diritto costituzionale;
  • nozioni di diritto amministrativo, ordinamento degli enti locali e pubblico impiego;
  • nozioni di diritto civile e di diritto penale;
  • metodi e tecniche del servizio sociale.

In appendice è possibile trovare anche dei quesiti a risposta multipla e aperta sulle materie oggetto di studio e alcuni elaborati e casi pratici/progetti d’intervento.

Il secondo volume invece, anche se destinato per la preparazione dell’esame di Stato B, è molto utile per esercitarsi sul “caso pratico”. Il libro infatti, propone diverse prove pratiche raccolte in base al tipo di utenza. Ciascun caso viene analizzato nel dettaglio indicando passo per passo le modalità per costruire il processo di aiuto.

Devo esserti sincera, il secondo mi ha salvato più di una volta!

3. I libri sono una fonte, ma non “la fonte”

I volumi sopra descritti sono molto completi, ma personalmente cerco sempre di approfondire gli argomenti anche cercandoli Online, così da reperire delle novità (come nel caso del REI, la nuova misura di contrasto alla povertà, da poco in vigore ma tema ricorrente nelle domande dei concorsi) o semplicemente per avere più visioni dello stesso argomento.

4. Impegnati e non procrastinare

Inizia da ORA! Non è vero che i concorsi per assistenti sociali sono pochi e hai poche speranze. Io in circa 2 anni ne ho trovati più di 20! Dunque dopo aver scelto i testi di preparazione inizia a studiare!

Studia anche se non ti stai preparando per nessun concorso, potresti essere avanti con il programma nel momento in cui verrà emanato un bando.
E poi ricorda che se risulti idoneo nella graduatoria finale, tale idoneità potrebbe valere come punteggio in altri concorsi!
Quindi, gambe in spalla, e corri a studiare!

5. Approfondisci le leggi più importanti

Solitamente i volumi sono sempre aggiornati e tengono conto delle novità legislative più importanti. Nonostante ciò può essere utile approfondire nel dettaglio il testo di alcune leggi. Generalmente nel bando vengono precisati anche gli argomenti da approfondire.

Buono studio!

Ah…quasi dimenticavo! Se hai trovato l’articolo interessante condividilo!
Siete voi la nostra forza!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.