Sei laureato/a in LM-87 e desideri insegnare?

Ecco la guida…

I laureati magistrali in possesso della LM/87, in base al D.M. n. 259/17 sono ammessi all’insegnamento nelle materie denominate Filosofia e Scienze umane Codice
A-18 (ex 36/A) e Scienze giuridico–economiche Codice A 46 (ex 19/A); in entrambi i casi sono richiesti però 96 crediti aggiuntivi in alcuni specifici settori scientifico disciplinari.

In particolare:

A-46 (Scienze giuridico-economiche):
Con almeno 96 crediti nei settori scientifico-disciplinari SECS P, SECS S, IUS, di cui: 12 SECS-P/01, 12 SECS-P/02, 12 SECS-P/07, 12 SECS-S/03, 12 IUS-01, 12 IUS-04, 12 IUS-09, 12 IUS-10.

 

A-18 (Filosofia e Scienze umane):
Con almeno 96 crediti nei settori scientifico disciplinari M-FIL, M STO; M-PED, M-PSI, e SPS di cui:

 

Verifica i CFU da integrare

Sono ben 96 i CFU da possedere per accedere alle classi di concorso. Sicuramente non dovrai acquisirli tutti perché in parte saranno riconosciuti.

COSA E' UNA CLASSE DI CONCORSO?
Ogni classe di concorso riguarda una cattedra (ad esempio con la classe 51/A si può insegnare italiano nelle scuole superiori e latino in tutti i licei tranne che per il liceo classico) e richiede il conseguimento di un numero di crediti ottenibili con esami appartenenti a determinati SSD (Settori Scientifico Disciplinari).
Cos’è e come si individua il settore disciplinare? Si tratta di un codice identificativo, stabilito dal Ministero dell’Istruzione, utilizzato per indicare ogni corso e i suoi equivalenti. Il codice è reperibile nelle tabelle dei percorsi formativi del proprio corso di laurea alla voce “Settore disciplinare”.

Ma quindi come eseguire il calcolo dei CFU mancanti?

STEP 1

Recupera il tuo piano di studio (della triennale e della magistrale).

ATTENZIONE: ogni facoltà ha un suo piano di studio con esami e crediti differenti.

Calcola esattamente quanti crediti possiedi per ogni settore scientifico disciplinari richiesto.

Caso pratico:

per la classe di concorso Filosofia e Scienze umane sono richiesti 24 CFU tra: M-FIL/01, M-FIL/02, M-FIL/03 o 04 M-FIL/06 o 07 o 08, M-STO/05. Nel tuo piano di studio sono compresi questi esami? Hai 24 CFU in questo settore? Se non hai 24 CFU calcola quanti crediti ti mancano perché dovrai iscriverti ai corsi singoli per completarli.

Prosegui allo stesso modo per ogni settore. Se non ti è ancora chiaro sicuramente il seguente video ti sarà d’aiuto.

In caso non riuscissi da solo/a ad effettuare il calcolo dei CFU mancanti, puoi chiedere aiuto ad un sindacato.STEP 2

STEP 2

Una volta completato il calcolo dei CFU mancanti mancanti dovrai iscriverti ai corsi singoli dell’Università. A questi corsi ci si può iscrivere solo in un certo periodo dell’anno accademico. Per le scadenze controlla sul sito dell’Università scelta o recati direttamente in segreteria. L’iscrizione a corsi singoli avviene contestualmente al pagamento della tassa prevista e può essere effettuata per un certo numero di CFU per anno accademico.

COSA SONO I CORSI SINGOLI?
Per corsi singoli universitari si intendono i singoli insegnamenti attivati presso i corsi di laurea e laurea magistrale, che è possibile frequentare per un anno accademico (se annuali) o un singolo semestre (se semestrali) allo scopo di sostenere un esame finale e di ottenere i relativi CFU (il numero complessivo di CFU che si possono ottenere tramite corsi singoli varia a seconda dell’Università scelta).

 

Esami fatti! Ed ora?

 

STEP 3

Se pensavi di aver finito ti sbagliavi!

Devi ancora verificare il possesso di 24 CFU! Con il Decreto legislativo 13 aprile 2017 n. 59, è stato introdotto  un nuovo  percorso per la formazione iniziale ed il reclutamento dei docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado, denominato FIT (Formazione Iniziale e Tirocinio).

Costituisce titolo di accesso al concorso, a norma dell’art. 5 del D.Lgs. n.59, il possesso congiunto di:

  • laurea magistrale o a ciclo unico, oppure  diploma  di  II Livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica,  oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso;
  • 24 crediti formativi universitari o accademici (CFU/CFA) acquisiti in forma curriculare, aggiuntiva o extracurriculare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo comunque il  possesso di  almeno 6 CFU crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti  quattro  ambiti  disciplinari:
    • pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione;
    • psicologia;
    • antropologia;
    • metodologie e tecnologie didattiche.

Gli studenti già iscritti all’Università che devono acquisire i 24 CFU sono esonerati dal pagamento di alcune tasse ma questo dipende sempre dalle Università, informatevi presso le segreterie.

Molte Università hanno già istituito il Percorso Formativo per l’acquisizione di 24 CFU, altre stanno provvedendo.

Al conseguimento e/o riconoscimento dei 24 CFU il corsista, otterrà la certificazione del raggiungimento degli obiettivi formativi.

 

In queste ultime settimane sono state diffuse alcune informazioni sul nuovo concorso 2018; secondo il Ministro verranno banditi 2 differenti concorsi dedicati ai docenti.

Continueremo ad aggiornarvi sulle novità, bandi e requisiti.

25 Commenti

    • Ciao Mariagrazia, è possibile acquisire i crediti anche attraverso MASTER, l’importante è che siano master universitari (o riconosciuti dall’università).

      Restiamo a disposizione per chiarimenti,
      un abbraccio!

  1. Salve stando alle vostre indicazioni ho fatto il conteggio deo cfu mancanti…e sono di meno quelli mancanti da acquisite rispetto al conteggio fattomi dal Sunas…com’e Possibile? Ora sono in confusione sinceramente anche perché dovrei sostenere gli esami singoli presso università privata e i costi sono non pochi….possono essersi sbagliati al Sunas?

  2. Salve, vorrei sapere se conseguendo solo i 24 cfu mancanti è possibile insegnare oppure se è necessario integrare anche i 96 cfu di cui si parla Nell articolo.

  3. Salve, molto utile questa pagina. Grazie.
    Vorrei un chiarimento però e faccio un esempio:
    con la dicitura 24 CFU tra: M-FIL/01, M-FIL/02, M-FIL/03 o 04 M-FIL/06 o 07 o 08, M-STO/05
    Vuol dire che la somma dei crediti in questi settori deve essere almeno 24 ma è necessario avere crediti in tutti i settori?
    Ad esempio, se ho 24 crediti ma nessuno in M-FIL/01 devo integrare questo ssd ugualmente? oppure ho raggiunto comunque i 24 cfu necessari?
    Presumo che per quelli separati dalla ‘o’ è sufficiente averne uno solo.
    Ad esempio avendo almeno 24 CFU in M-FIL/01, M-FIL/02, M-FIL/03, M-FIL/07, M-STO/05 tutti presenti nella carriera dovrebbe essere una soluzione valida secondo quanto scritto.
    Mi confermate?
    Saluti

    • Ciao, è importante raggiungere 24 cfu in ogni settore. Ad esempio nel settore delle M/FIL puoi scegliere anche due materie da 12 cfu. Non devi necessariamente avere crediti in ogni M/FIL.

      • OK, questa è una cosa molto buona e speravo fosse cosi perché semplifica le cose.
        Tuttavia, perchè vengono utilizzate sia le virgole che le ‘o’ nella dicitura della nota:
        “24 CFU tra: M-FIL/01, M-FIL/02, M-FIL/03 o 04, M-FIL/06 o 07 o 08, M-STO/05”
        cosa si vuol differenziare?
        Perchè non scrivere ad esempio “24 CFU tra: M-FIL/01 o 02 o 03 o 04 o 06 o 07 o 08 o M-STO/05” ??
        Non vorrei sembrare stupido ma devo farmi il piano di studi e non voglio assolutamente delle brutte soprese.
        Grazie

          • quindi, considerando sempre questo esempio, se ho due materie in M-FIL/06 e in M-FIL/07 non posso sommare i relativi crediti ma devo scegliere solo una tra le due materie la quale contribuirà al totale dei crediti con le altre materie degli altri ssd. E’ corretto?

            Quindi se ho la dicitura “12 L-ANT/02 o 03” vuol dire che devono essere tutti in L-ANT/02 o tutti in L-ANT/03?

          • In presenza della “o” non si dovrebbero sommare i crediti. Ma per questo caso ti consiglio di chiedere info direttamente in segreteria.

  4. buogiorno,
    sono in possesso di laurea in Servizio sociale vecchio ordinamento.
    poi ho laurea triennale in Culture Umane. una parte dei crediti richiesti posso recuperarli dalla seconda laurea?

  5. Salve, scrivo in quanto volevo delle informazioni per quanto riguarda i crediti per la classe di concorso A-18. Il punto 5 della tabella del dm19/2016 dice di avere 96 crediti nei settori M-FIL, M-STO; M-PED, M-PSI e SPS di cui 24 tra: M-FIL/01, M-FIL/02, M-FIL/03 o 04, M-FIL/06 o 07 o 08, M-STO/05.
    La mia domanda è la seguente: M-STO/05 lo devo avere necessariamente o basta che arrivo a 24 crediti anche solamente, per esempio, con M-FIL/01, M-FIL/02 ed M-FIL/03 ?

    Grazie in anticipo

  6. Salve, sono laureata nella LM-87, vorrei avere un chiarimento. Mi manca di integrare la M-PED/04 cioè l’ambito pedagogico e guardando sul Miur indica come insegnamento “pedagogia sperimentale” ma mi piacerebbe integrare l’insegnamento “docimologia” che porta lo stesso SSD ovvero M-PED/04. Posso farlo e mi verrebbe riconosciuto lo stesso?

    • Ciao,
      certo importante che l’esame rientra nella m-ped 04.
      Ps: ti ricordo che non é necessario coprire tutte le m-ped indicate; puoi raggiungere i 24 cfu anche in due m-ped.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.