Noi ci siamo, come dall’inizio di questa emergenza, e come sempre. Le parole del Presidente Conte ci trovano pronti a fare la nostra parte. Lavoreremo con Governo, Anci e Terzo settore per garantire tutte le persone, a partire da chi è più in difficoltà.
Gli assistenti sociali sono e saranno, con le loro competenze e la loro professionalità, nel cuore del Paese, per non lasciare nessuno indietro.

Il Governo risponde alle drammatiche richieste di aiuto da parte di famiglie sempre più povere e in difficoltà economica. Oltre 4 miliardi di euro da far arrivare ai singoli Comuni e altri 400 milioni è il contenuto del Decreto del Presidente del Consiglio annunciato ieri sera per sostenere i più deboli, ovvero le persone che non hanno i soldi per fare la spesa.

Sono un anticipo al Fondo di solidarietà che lo Stato avrebbe trasferito ai Comuni a maggio. I 400 milioni aggiuntivi dovranno essere utilizzati dai Sindaci per erogare aiuti attraverso i buoni spesa o per fornire generi di prima necessità ai più bisognosi.

NOI CONFIDIAMO CHE GIÀ DALL’INIZIO DELLA PROSSIMA SETTIMANA I SINDACI SIANO NELLA CONDIZIONE ATTRAVERSO SERVIZIO SOCIALE, ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E DEL TERZO SETTORE DI EROGARE CONCRETAMENTE BUONI SPESA O ANCHE DI CONSEGNARE DIRETTAMENTE GENERI ALIMENTARI ALLE PERSONE BISOGNOSE.
NON VOGLIAMO LASCIARE NESSUNO SOLO, ABBANDONATO A SE STESSO“.
(GIUSEPPE CONTE – Presidente del Consiglio dei Ministri)

I Servizi sociali sono il cuore pulsante della solidarietà in Italia, ci sono e ci saranno sempre!

Guarda la conferenza stampa di Conte del 28 marzo 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.